fbpx

Consulenza Nutrizionale

Il cibo è nutrimento, ma allo stesso tempo quotidianità, piacere, benessere, convivialità.
Aggrega le persone, rende piacevoli anche le situazioni più impegnative. Influisce sulla nostra emotività, in senso positivo e negativo.
Il rapporto personale con il cibo è spesso motivo di soddisfazione, piacere, ricompensa ma d’altra parte può diventare causa di insoddisfazione, frustrazione, malessere. In un’ottica PNEI dove mente e corpo si riconoscono fisiologicamente connessi il cibo attraverso il corpo e la mente ha effetto sulla nostra salute.

L’apporto equilibrato di nutrienti attraverso la varietà di alimenti disponibili in natura rappresenta il miglior requisito per il mantenimento della salute.

La scelta, quindi, di un’alimentazione appropriata secondo le proprie necessità migliora la qualità della vita.

La consulenza nutrizionale si occupa di effettuare un’Anamnesi Alimentare dettagliata valutando non solo l’alimentazione quotidiana, la storia clinica, il fabbisogno energetico e di micro-macro nutrienti ma anche successi e fallimenti di diete passate.
E’ utile ricordare che il termine dieta viene correntemente usato in senso restrittivo/curativo, limitando fortemente il suo significato etimologico greco (“diaitìa= modo di vivere, stile di vita, ordine da osservare con diligenza per aver cura costante della propria vita”).
Diventa efficace ed emotivamente stimolante cercare e trovare un regime alimentare sano, completo di nutrienti e ugualmente gustoso che aiuti a recuperare il benessere. La Dieta di segnale esprime e rappresenta proprio questo: un nuovo approccio alla nutrizione per ottenere un miglioramento della salute, dello stato psico-fisico e della composizione corporea.

Valutazione della composizione corporea tramite BIA Akern

Valutazione della composizione corporea tramite BIA Akern

  • Stato idratazione
  • Massa grassa
  • Massa magra
  • Stato nutrizione

Anamnesi Alimentare

L’analisi approfondita delle abitudini alimentari e del fabbisogno energetico permette di valutare in modo qualitativo e quantitativo i macro e micronutrienti distribuiti nella giornata per identificare correzioni efficaci e favorevoli al raggiungimento dell’obiettivo prefissato.

Valutazione intolleranze o Food Sensitivities tramite QuASA

Anamnesi delle intolleranze alimentari avvalendosi del test QuASA e di esami di laboratorio specifici. Un’eccessiva esposizione ad alcune classi di alimenti procura una risposta infiammatoria che si manifesta non solo a livello intestinale ma anche in altri distretti corporei: cute, articolazioni, cervello, apparato circolatorio, linfatico, gastrico, genito-urinario.
Il QuASA – Questionario Anamnestico di Sovraccarico Alimentare è in grado di quantificare la sensibilità nei confronti di un determinato gruppo alimentare (Food Sensitivity).
Assieme alla ricerca delle Immunoglobuline IgG verso 120 alimenti, consente di impostare una dieta antiinfiammatoria.

Dieta GIFT

La Dieta GIFT o dieta di segnale è un acronimo e significa Gradualità, Individualità, Flessibilità, Tono: con gradualità e tenendo conto delle diverse individualità, si stimolano naturalmente il metabolismo, il tono e la capacità di rigenerazione dell’individuo. Il dimagrimento è la semplice conseguenza dell’applicazione di questi princìpi.

A chi ci rivolgiamo

La nutrizione interessa chiunque si renda conto dell’importanza di ciò che introduciamo continuamente nel nostro corpo. Si uniscono gli obiettivi come il dimagrimento, l’aumento di peso e della massa muscolare, la diminuzione di uno stato infiammatorio costante causa di patologie o dolori diffusi non riconducibili ad una specifica causa.
Chi vuole semplicemente perdere peso o chi ha necessità di ridurre il sovrappeso per patologie cardiovascolari, metaboliche, articolari.
L’aumento di peso e di massa muscolare può essere difficile quanto il dimagrimento se non si segue un’alimentazione equilibrata.

L’infiammazione di basso grado definita oramai la causa di numerose patologie croniche e ricorrenti ha, più frequentemente di quanto si pensi, origine dagli alimenti.

Contatta la dottoressa Sara Tattarletti

2 + 15 =