fbpx

Diagnosi e Terapia

La Psiconeuroendocrinoimmunologia studia l’organismo umano nella sua interezza, con una visione integrata della medicina e della psicologia clinica.

Valuta il tuo stato di performance PsicoFisica.

Raggiungi il massimo dell’efficienza energetica, misura la composizione corporea e il tuo livello di Resilienza, Flessibilità e stress da overtraining con test completi e approfonditi.

La visita si basa su colloqui, esame obiettivo e test di laboratorio principalmente volti a far emergere gli squilibri biochimici alla base del processo patologico, in particolare stati infiammatori cronici, eccessi di stress ossidativo cellulare ed intolleranze alimentari.
I percorsi di cura poggiano sull’impostazione di stili di vita e abitudini alimentari salutari, diete specifiche antiinfiammatorie o detossificanti, percorsi di gestione dello stress, ozonoterapia e trattamenti osteopatici, integrati alle terapie specialistiche.

Valutazione anamnestica e biografica

Valutazione anamnestica e biografica dei processi che producono un eccessivo stress ossidativo e uno stato infiammatorio cronico e che stanno alla base di molte patologie. Cerchiamo, assieme al paziente, di individuare quali meccanismi ha messo in atto l’organismo per adattarsi alle richieste. La valutazione avviene tramite la misura del carico allostatico, ossia quei dati che emergono dalla visita clinica e dagli esami ematici che “misurano l’impegno” dell’organismo per far fronte ai fatti della vita.

Anamnesi delle intolleranze alimentari

Anamnesi delle intolleranze alimentari avvalendosi del test QuASA e di esami di laboratorio specifici. Un’eccessiva esposizione ad alcune classi di alimenti procura una risposta infiammatoria che si manifesta non solo a livello intestinale ma anche in altri distretti corporei: cute, articolazioni, cervello, arterie.
Il QuASA, Questionario Anamnestico di Sovraccarico Alimentare, è in grado di quantificare la sensibilità nei confronti di un determinato gruppo alimentare (Food Sensitivity).
Assieme alla ricerca delle Immunoglobuline IgG verso 120 alimenti, consente di impostare una dieta antiinfiammatoria.

Diagnosi Strumentale Funzionale

Lo stato di salute e di benessere è garantito quando l’insieme di mente e corpo riescono ad adattarsi alle richieste dell’ambiente in cui viviamo.
Come possiamo individuare stati di disadattamento a carico sia del sistema nervoso che dei tessuti corporei prima che questi si trasformino in malattia?
È possibile farlo con strumenti di diagnostica funzionale non invasiva del sistema nervoso autonomo e della composizione corporea: il PPG stress flow e la BIA ACC.

A chi ci rivolgiamo

  • a chi desidera conoscere meglio se stesso e come funziona,
  • a chi vive momenti di disagio o di stress psico-fisico,
  • a chi ricerca uno stile di vita che prevenga le malattie dell’invecchiamento,
  • a chi soffre di disturbi legati a stati infiammatori cronici ed intolleranze alimentari,
  • a chi soffre di patologie uro-ginecologiche croniche,
  • a chi soffre di dolori osteoarticolari cronici, in particolare il mal di schiena (Low Back Pain),
  • a chi desidera un piano di accompagnamento alla chemioterapia,
  • agli sportivi in cerca di ottimizzazione del recupero e di un’integrazione alimentare adeguata e naturale.
Contatta il dottor Davide Gottardello

2 + 7 =

Esami biochimici dello stato ossido-riduttivo e infiammatorio

Dosaggio dei radicali liberi (d ROM test) e della capacità antiossidante dell’organismo attraverso le metodiche più validate e moderne. Quantificando lo stress ossidativo, potremo impostare un corretto stile di vita, un’adeguata attività fisica e alimentazione per potenziare la barriera antiossidante, eventualmente inserendo integratori in maniera individualizzata. Gli esami sono eseguiti in convenzione con laboratori specializzati

Consulenza antiaging

Il processo dell’invecchiamento è legato al continuo prodursi di radicali liberi durante la respirazione cellulare nei mitocondri, organelli dove viene prodotta l’energia indispensabile alla vita. Se la produzione di radicali liberi non viene sufficientemente tamponata da molecole antiossidanti, si procurano danni alle cellule di tutto l’organismo.
È possibile valutare e misurare il carico di stress ossidativo e impostare percorsi preventivi delle malattie degenerative soprattutto neurologiche come Malattia di Alzheimer, Malattia di Parkinson, Sclerosi Multipla e cardiovascolari come Arteriosclerosi, Ipertensione arteriosa, Cardiopatia ischemica.

Valutazione del profilo di rischio cardiovascolare e dismetabolico

La valutazione avviene tramite la visita clinica ed esami ematici specifici che “misurano” il profilo lipidico e i segnali metabolici che sono alla base della malattia delle arterie e dei processi di aterosclerosi. Alcuni test genetici specifici possono far emergere alcune alterazioni che spiegano una particolare predisposizione genetica verso le malattie cardiovascolari o l’ingrassamento.

Percorsi antiinfiammatori, antiaging e di accompagnamento alla chemioterapia.

Moltissime malattie croniche e quelle tumorali hanno in comune uno stato di eccessiva infiammazione generalizzata. Il primo passo è riconoscerla e quantificarla per poi combatterla. I percorsi integrati si basano sui tre pilastri della corretta alimentazione, attività fisica e cura della mente. Questi sono i presupposti per mantenere un migliore stato di salute, anche quando gli anni avanzano.

Ozonoterapia sistemica o Autoemotrasfusione

La tecnica prevede un prelievo di circa 150ml di sangue in apposita sacca che viene arricchito con una miscela di Ossigeno e Ozono e subito reinfuso. Il contatto dell’Ozono con i Globuli Rossi produce numerosi secondi messaggeri antiossidanti che, dopo la reinfusione, andranno ad agire laddove si sta combattendo contro uno stress ossidativo eccessivo e un processo infiammatorio o infettivo. L’aggiunta dell’ossigeno aiuta a fornire nuova energia ai tessuti maggiormente impegnati. Ne beneficiano molte patologie come: Morbo di Parkinson, Sclerosi Multipla, Sindrome della Fatica Cronica, Fibromialgia, Cefalee a grappolo, vasomotorie, Artrite reumatoide e malattie autoimmuni, Malattie infiammatorie croniche intestinali.

Terapia del dolore cronico

L’esperienza del dolore è la più comune causa di sofferenza e stress. Un approccio integrato consente di andare oltre al trattamento sintomatico specialistico, pur fondamentale, per giungere ad un inquadramento più ampio che coinvolge l’intera persona.

Ozonoterapia infiltrativa

L’infiltrazione della miscela di Ossigeno e Ozono in sede di patologie osteo articolari procura un effetto antiinfiammatorio, antidolorifico e riparatore. Sono previsti trattamenti a cicli per: mal di schiena da ernia del disco o artrosi, sindrome delle faccette articolari lombari, artrosi di ginocchio, anca e spalla.